venerdì 23 marzo 2018

Recensione "Il sacrificio".


Ciao a tutti lettori!
Finalmente oggi è comparsa una delle prime giornate di sole. Il clima primaverile mi ha condotta ad immaginare e pianificare futuri pic-nic, gite fuori porta e passeggiate all'aperto in compagnia del mio Stefano❤️.


Titolo: Il sacrificio
Autore: Licia Troisi
Prezzo: 13,00 €
Pagine: 417
Editore: Oscar Mondadori
Voto: 5/5 🌸



Trama:
La fine di Nashira è imminente. 
Talitha e Saiph continuano il proprio viaggio a nome della missione che da tempo scandisce le proprie vite, ossia salvare l'intera umanità ignara della minaccia di una calamità naturale. 
Le loro ricerche sembrano condurre alle origini di Verba, l'unico uomo sopravvissuto a due catastrofi. 
A seguito di innumerevoli ostacoli ed impedimenti, Talitha e Saiph, scoprono che la provenienza di Verba è celata nelle profondità della terra, il luogo in cui, secondo i canoni della religione, dimorano gli dei. Il loro nuovo obiettivo è dunque scovare le verità nascoste dall'antico popolo dal quale deriva Verba.  
Nel frattempo, un'inevitabile profezia gravante su Saiph lo sospinge ad acquisire una scelta precisa, ma, quando vengono braccati dai ribelli, Talitha è di nuovo costretta a dover scegliere tra la guerra per contrastare la tirannia talarita o seguire e sostenere Saiph. 
Talitha è dilaniata dai dubbi, incertezze e paure, seppur, nello stesso istante, i due astri continuano a profetizzare l'infausta apocalisse di fuoco.


Recensione:
"Il sacrificio", terzo e penultimo episodio della saga "I regni di Nashira", é l'ennesima conferma della mia predilezione nei confronti della penna di Licia Troisi.
La storia cresce con il susseguirsi dei tomi, non si sofferma, ma è connotata da una maggiore complessità. La vicenda narrata è spunto di evoluzioni, cambiamenti e novità strabilianti.
Al termine di ogni testo sono esterefatta, poiché l'autrice rende noi lettori testimoni di innovazioni inattese.
Una realtà intricata, ma descritta utilizzando il mezzo dello scritto con un'abilità che rende l'autrice maestra in codesta arte.
Specifica e sottile nella intrusione dei sentimenti, sviscera i soggetti nelle loro elucubrazioni consentendo a noi interlocutori di diventare i portatori dei loro più segreti desideri e piani di vendetta.
Un'imminente catastrofe versa sugli individui e noi, in attesa ed in balia degli eventi, cerchiamo di comprendere l'enigma sottostante a tale sventurata apocalisse.
Un libro completo, intriso di avventura, religione, magia e sfacettature recuperate dal sapere psicologico ed antropologico dell'essere umano.
Un viaggio i cui tratti sono ancora tutti da svelare, una ricerca in atto, dalla quale non desumo tedio o noia, ma eccitazione e voglia di prevenire all'esito di questo avvincente raccontato. 
Licia Troisi, seppur sia un caposaldo del fantasy italiano, non ha riscontri degni delle proprie capacità. Meriterebbe maggiore visibilità rispetto a quella fino ad ora ottenuta, per questo esorto, come sempre, a recuperare i suoi titoli. 

8 commenti:

  1. Bellissima recensione Diletta. Licia Troisi ne sarà felice. Si merita veramente più visibilità e non solo l'invidia di gente che non sa apprezzare chi vale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Lucia!
      Hai perfettamente ragione! 😘♥️

      Elimina
  2. Io purtroppo la Troisi la conosco solo di nome, e di non fatto :) Ma la tua recensione mi ha fatto prendere consapevolezza che prima o poi dovrò leggere anch'io qualcosa di quest'autrice :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi!
      Anche io prima di questa saga non mi ero mai approcciata ai suoi scritti, ma spero tu possa darle un'occasione, non ti deluderà 😊

      Elimina
  3. Sapevo che ti saresti innamorata di Licia Troisi, e la penso esattamente come te: ha diritto a maggior spicco e vorrei seriamente che fosse conosciuta anche all'estero, se lo merita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente Cri, è un vero peccato non abbia il successo che merita!

      Elimina
  4. Ciao, approdata da poco sul tuo blog già trovo molte cose che mi piacciono. Manga, fantasy e tanto altro...
    Licia Troisi è un mio vecchio amore (in senso metaforico ovviamente), penso di essere stata una della prime ad acquistare il suo primo romanzo quando era appena uscito e nessuno si curava di lei. Ho seguito per molto tempo il suo blog poi la vita mi ha portata altrove...Ma leggere qui una recensione così appassionata mi ha ridestato una certa voglia di leggere i suoi ultimi romanzi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Priscilla, sono contenta che tu possa riscontrare gusti affini ai miei.
      Sono felice ti sia entusiasmata a leggere la mia recensione, sono sempre felice quando leggo commenti come i tuoi!
      Spero di ritrovarti in altri commenti sotto i miei post, un abbraccio😘

      Elimina