giovedì 16 novembre 2017

Recensione "Matilde".

Ciao a tutti lettori!
Come stanno procedendo le vostre letture del mese di novembre? Le mie sono caratterizzate a maggioranza dai manga, ma mentre guardavo la mia libreria e cercavo quale libro avrei scelto da proporvi, mi è scappato un sorriso nel guardare una costina. Mi ha convinta immediatamente e ho deciso che sarebbe stato proprio lui il protagonista di questo post.

Titolo: Matilde
Autore: Roald Dahl
Illustratore: Quentin Blake
Prezzo: 8 €
Pagine: 224
Editore: Salani
Voto: 5/5 🌸


Trama:
Matilde, una bambina all'apparenza simile a tante altre, ma speciale in quanto all'età di tre anni è perfettamente capace di leggere e nell'arco di un solo anno conclude tutte le letture della biblioteca del paese.
Iscritta al primo anno della scuola elementare, tra i banchi di scuola, le sue capacità intellettive sono poco stimolate dalla risoluzione di calcoli semplici e dall'apprendimento delle regole base dell'ortografia. A conseguenza di tali circostanze, la sua intelligenza si tramuterá in un magico potere guidato dai suoi occhi.
In un mondo in cui ingiustizie e sofferenze sono presenti, riuscirà la piccola Matilde a controllare le proprie doti magiche per aiutare i suoi amici?

Recensione:
Da piccina ho letto tanti scritti di Roald Dahl e mi ha sempre divertita con la sua spontanea simpatia che riesce a strappare a chiunque un sorriso.
Pubblicato per la prima volta nel 1988, questo libro destinato a un pubblico di bambini è stato adorato anche dagli adulti, così da essere tramutato nel 1996 in una trasposizione cinematografica "Matilde 6 mitica".
Piccola, fragile, un topolino di biblioteca che non solo si sofferma a leggere libri adatti alla sua giovane età, ma si spingerà a Dickens e molti altri autori di calibro elevato.
Sensibile al mondo che la circonda, con due grandi occhi spalancati per ammirarlo e coglierne ogni piccolo dettaglio e con una grande passione per la conoscenza.
Nella sua piccola figura incardina vari valori, tra cui la forza della cultura. Roald Dahl vuole insegnare a noi lettori che la vera potenza degli uomini non risiede nella forza fisica, ma nella propria mente. Ci rammenta l'importanza di apprendere, di non soffermarsi a ciò che è noto, ma di indagare.

10 commenti:

  1. Ciao!
    Adoro Dahl e la mia infanzia è coronata dalle sue storie, la mia preferita in assoluto è La fabbrica di cioccolato.
    Matilde è un libro davvero carinissimo ed avrò visto il film almeno 5 volte senza stancarmi mai.
    Ottima recensione e complimenti per il blog e per i miglioramenti che giorno dopo giorno stai facendo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri!
      Roald Dahl è un autore che adoro! Da piccolina ho divorato tutti i suoi libri e ancora oggi mi capita di rileggerli confermando l'amore che nutro nei confronti dei suoi scritti. Ti consiglio anche "Le streghe", conoscendoti ti piacerà molto!
      Grazie mille per i complimenti sul mio blog, anche io come sai ti leggo sempre😀

      Elimina
  2. Indagare!!!
    Sempre!!!
    Saluti Diletta!!!

    RispondiElimina
  3. Questo è uno dei miei preferiti di Dahl insieme a Le Streghe e La fabbrica di cioccolato! Lui e la Pitzorno sono stati un pilastro fondamentale della mia infanzia e li rileggo tutt'ora volentieri *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Seli! Anche io da piccolina ho letto la Pitzorno, anzi nel mese settembre ho riletto tutte le storie di Lavinia e ho riso dalla prima fino all'ultima pagina!
      Dahl e Pitzorno sono due pilastri della letteratura per bambini e ancora oggi sono tra i miei libri preferiti. Nonostante i miei 23 anni rimangono dell'idea che i libri per i piccoli siano tra i miei preferiti 😍

      Elimina
  4. Ho visto il film ma non ho mai letto il libro! Roald Dahl non delude mai e mi sa che dovrò procurarmi anche questa bella storia. Anche se sono un po' grandicella, concordo con te: i libri per bambini rimangono tra i miei preferiti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti posso assicurare che non ti pentirai dell'acquisto, ma ti regalerà un pomeriggio di sorrisi! :)

      Elimina
  5. Ciao diletta, non seguivo ancora il tuo blog ed ho rimediato subito :) mi trovo d'accordo con il tuo commento su questo libro :) il tuo vlog mi sembra molto interessante perciò passerò ancora a trovarti :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti aspetto tra i miei lettori fissi e nei commenti! Buona serata e grazie :)

      Elimina